La Via dei Santuari

Un itinerario sul territorio del Corno alle Scale da fare a tappe, lungo 30 km circa, tra leggende, misteri mariani, alberi secolari, cascate e boschi incantati.  

Prende il via dal Santuario di Madonna del Faggio a Castelluccio (Alto Reno Terme) fino a giungere alla frazione di Gabba di Lizzano in Belvedere. 


1. SANTUARIO DI MADONNA DEL FAGGIO

Località Castelluccio, 40046 Alto Reno Terme

Itinerario: Alto Reno Terme - Madonna del Faggio 18 km circa

Da Alto Reno Terme si sale verso Castelluccio (a piedi, auto, autobus) tramite la Via Antonio Gramsci, si prosegue sulla Via Capugnano e tieni la destra sulla Strada di Castelluccio passando dalle località Serenna, Pennola, Prato Novello e si prosegue a piedi per 15 minuti verso la destinazione....

2. CHIESA DI SAN NICOLO' A MONTEACUTO DELLE ALPI

Località Monteacuto delle Alpi,  Lizzano in Belvedere

Itinerario: Madonna del Faggio - Chiesa di San Nicolò a Monteauco delle Alpi (915 mt)

Dal santuario di Madonna del Faggio si prosegue per il sentiero (109). Un ardito ponticello sul rio Baricello ci porta dall'altra parte dove inizia la mulattiera che sale a Monteacuto delle Alpi. A mano a mano che la si percorre veniamo salutati da castagni secolari. Una mezz'oretta circa ed arriviamo alle prime abitazioni del borgo salutati da una grande fontana (915 m. di altitudine). Percorrendo una bella mulattiera selciata passando dal Mulino della Squagli si raggiunge Monteacuto delle Alpi....

3. CHIESA DEI SANTI GIACOMO E ANNA A PIANACCIO

Località Pianaccio, Lizzano in Belvedere

Itinerario: Chiesa di San Nicolò a Monteacuto delle Alpi - Pianaccio (735 Mt)

Dal santuario di Monteacuto al centro del paese si scende dalla scalinata in porfido per raggiungere la strada comunale. 

Lungo la strada asfaltata che conduce a Pianaccio, troviamo il cartello che indica il sentiero numero 111 del CAI che conduce su una vecchia strada che porta a Pianaccio, c'era El Ponte d'Sant'Anna(patrona del paese), non più esistente e si passa dal Mulino.....


4. SANTUARIO DI MADONNA DELL'ACERO

Località Acero, Lizzano in Belvedere

Itinerario: Chiesa di S. Giacomo e Anna di Pianaccio - Santuario di Madonna dell'Acero (1.200 mt)

Da Pianaccio si procede seguendo la strada asfaltata e passi raggiunge il Rifugio di Segavecchia, da qui si raggiunge la Località Acero sia a piedi sull'antica strada sterrata diretta a Pian D'Ivo, il Sentiero dei Bagnadori, nota anche coma la Via dei Signori, sia con MTB per la Strada del Calvario (più veloce ma più ripida). A valle della strada dei Bagnadori sorge una fontana con più bocche sostenute da una massicciata in pietra. Classificazione difficoltà IMBA: 4....

5.ORATORIO DEI SANTI GIORGIO E GIACOMO

Località Poggiolforato, Lizzano in Belvedere

L'itinerario prende il via dal Santuario di Madonna dell'Acero dal sentiero CAI 331. Dal Santuario scendiamo seguendo la strada asfaltata per circa 800 mt finché il segnavia (cai 331) ci conduce lungo un sentiero a sinistra fiancheggiato da faggi imponenti e cadenzato da una serie di edicole votive. Questo sentiero è infatti noto come via dell'Acerone ed è un percorso sacro, praticato ogni anno il 5 agosto durante la tradizionale festa della Madonna dell'Acero dai pellegrini in processione. Il sentiero conduce a Cà Berna. Da qui in poi si prosegue lungo la strada bianca che porta in località Cà Guglielmi e da lì, in breve, a Poggiolforato che, a tratti ripido e tecnico, ridiscende sul letto del torrente Dardagna imboccando alla fine uno stradello sterrato che in gradevole discesa porta a Poggiolforato....

6.CHIESA DI SANTA MARIA DEL CARMINE

Località Chiesina Farnè mt. 709, Lizzano in Belvedere

L'itinerario prende il via dal Santuario di Madonna dell'Acero dal sentiero CAI 331. Dal Santuario scendiamo seguendo la strada asfaltata per circa 800 mt finché il segnavia (cai 331) ci conduce lungo un sentiero a sinistra fiancheggiato da faggi imponenti e cadenzato da una serie di edicole votive. Questo sentiero è infatti noto come via dell'Acerone ed è un percorso sacro, praticato ogni anno il 5 agosto durante la tradizionale festa della Madonna dell'Acero dai pellegrini in processione. Il sentiero conduce a Cà Berna. Da qui in poi si prosegue lungo la strada bianca che porta in località Cà Guglielmi e da lì, in breve, a Poggiolforato che, a tratti ripido e tecnico, ridiscende sul letto del torrente Dardagna imboccando alla fine uno stradello sterrato che in gradevole discesa porta a Poggiolforato e il sentiero nel bosco scende tra qualche difficoltà a Ca Miglianti. Raggiunto su sterrata il borgo di Farnè....


7. CHIESA DI SAN MARTINO

Località Rocca Corneta, Lizzano in Belvedere

Itinerario: dal Borgo di Farnè si prosegue attraversando il fosso Bardini. Oltre Cà dei Crudeli si giunge su sterrata a Roncore e si scende ripidamente al Molino della Piastra, dominato dalla caratteristica torre medioevale di Rocca Corneta....

8. SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE

Località Querciola, Lizzano in Belvedere

Itinerario: da Rocca Corneta si prende il sentiero 345 che da Fosso arriva a Cà dei Fiori fino alla Polla, qui si svolta a destra e si prosegue verso Prada su una strada asfaltata e da qui verso Querciola....

9. CHIESA DI SANTA MARIA ASSUNTA

Località Gabba, Lizzano in Belvedere

Continuando il nostro itinerario da Querciola, si segue la strada provinciale verso Gabba, a circa metà strada diparte un sentiero a destra verso la Fioppa, che porta al centro di Gabba....