Trattamenti di Rigenerazione

20.03.2018

Tecniche naturali, Energetiche

Barbara è un Professionista che offre trattamenti olistici riconosciuti dalla legge n.4/2013.

Attraverso semplici tecniche come il Reiki e la Pranoterapia, offre un mezzo di supporto alla persona al fine di sostenerla nell'intento d ripristinare l'equilibrio psicofisico di corpo mente spirito e indurre rilassamento e benessere. La parola Reiki sta ad indicare l'Energia Vitale Universale. Viene definita come quella forza che opera e vive in tutte le cose della creazione. La parola è di origine giapponese e si compone di due parti.

La sillaba Rei descrive l'aspetto universale illimitato di questa energia. Mentre Ki è una parte del Rei, è la forza vitale che scorre attraverso tutto ciò che vive. Sembra, con queste affermazioni, di entrare in un versante estraneo alla scienza. In realtà, la stessa fisica moderna conferma questa prospettiva. Ogni cosa si carica di energia e tende a rilasciarla.

Le tracce millenarie del Reiki sembrano provenire da testi in sanscrito ritrovati in un tempio zen da Mikao Usui, un samurai e teologo giapponese, ma guarigioni con il Reiki nelle aree settentrionali dell'India e del Tibet sono riportate anche in testi sutra. Un'origine plurietnica indo-cinese-tibetana sembra dunque molto verosimile. In Occidente, il Reiki è stato introdotto da Hawayo Takata. Fra Reiki orientale e occidentale sussistono delle differenze.

La pranoterapia è trattamento a base di forza vitale che mira a ristabilire l'equilibrio di un soggetto tramite un trasferimento energetico attuato dal terapista.

La pranoterapia consiste in un trattamento a base di forza vitale (prana in sanscrito significa 'respiro, forza vitale') che mira a ristabilire l'equilibrio di un soggetto tramite un trasferimento energetico attuato dal terapista. Il fluido energetico viene trasmesso dalle mani del terapista, poste a leggera distanza dalla cute del paziente, al corpo di quest'ultimo. Il trasferimento di energia comporta nel soggetto la modifica dello stato di malattia, che può riguardare l'intero organismo o singole parti. Non utilizzando farmaci e non prevedendo interventi cruenti, la pranoterapia e il reiki non hanno effetti collaterali.

"Siamo tutti portatori di energia ed emozioni e possiamo imparare ad armonizzare noi stessi e l'ambiente che ci circonda, ritrovando benessere, salute, vitalità e gioia di vivere! Il Cuore, sede del nostro centro emozionale, influenza le informazioni contenute nel DNA che a sua volta le trasmette all'RNA che a sua volta agisce sulle proteine contenute nella cellula. "

Grazie ad Einstein (E=mc2) oggi sappiamo che tutto ciò che ci circonda è vibrazione ed energia in movimento , anche la materia di cui noi e le cose siamo fatti. Il concetto di energia della formula di Einstein ci dimostra quindi che tutto l'universo è fatto di energia, di conseguenza, anche ciò che noi percepiamo come materia. LA FISICA DELLA MECCANICA QUANTISTICA DIMOSTRA SCIENTIFICAMENTE CHE L'ESSERE UMANO E' UN TUTT'UNO CON L'UNIVERSO, LO SPAZIO NON E' VUOTO...LA MATRICE ESISTE ED E' IL COLLANTE DEL TUTTO ! TUTTA LA MATERIA E' VIBRAZIONE E LA VIBRAZIONE E' ENERGIA... L'UOMO E' CAPACE DI MODIFICARE LE VIBRAZIONI, QUINDI LE PARTICELLE SUBATOMICHE CHE COMPONGONO LA MATERIA, SIA CON SEMPLICI PAROLE CHE CON PENSIERI (ONDE ALFA) ED EMOZIONI...

SVILUPPO DELLE PERCEZIONI EXTRASENSORIALI 

Riattivazione della Ghiandola Pineale e dell'Intuizione interiore attraverso esercizi pratici di stimolazione della percezione, dei sensi collegati alla dimensione dell'energia sottile, per migliorare la qualità della nostra vita attraverso uno strumento facile e veloce di discernimento e comprensione. Perchè l'intuizione possa aiutare nei momenti di difficoltà o in una scelta, per sviluppare maggiore empatia verso gli altri e a migliorare le relazioni, offrendo una nuova visione della realtà. Per entrare in connessione con altre dimensioni oltre quella física, percepire, vedere e riconoscere i diversi livelli vibrazionali, per acquisire una maggiore consapevolezza dell'invisibile e una migliore gestione della realtà materiale e visibile. All'interno della Ghiandola pineale scorre acqua, che con il passare del tempo calcifica. Questo porta ad una atrofizzazione della Ghiandola. Tale processo di calcarizzazione ed atrofizzazione viene accelerato prevalentemente a causa dell'alimentazione moderna: bibite gassate, acqua fluorizzata, zuccheri raffinati. La Ghiandola pineale si attiva e si "decalcifica" di notte, con l'oscurità e con il sonno, pertanto per riattivare tale organo atrofizzato, nella maggior parte della gente sono necessari esercizi, meditazione, oscurità e vitamina D.