Corso di Counselor Olistico 

06.03.2018

Il titolo di Counselor Olistico si consegue a seguito di un percorso di studi almeno triennale secondo gli Standard formativi previsti a livello nazionale ed Internazionale in specifiche scuole di formazione. Scuole che abbiano una visione olistica e sistemica nonché una didattica innovativa capace di trasmettere allo studente non solo concetti e teorie, ma esperienze pratiche professionali e soprattutto un'etica olistica ed un approccio integrato. Il percorso educativo e formativo prevede inoltre una padronanza nelle discipline già praticate dagli operatori olistici.

Le 5 aree formative a cui si attengono le scuole di Counseling accreditate SIAF sono:

Comunicazione e abilità relazionali, Orientamento professionalizzante (Tecniche e strategie di counseling e deontologia professionale), Sviluppo personale, Discipline ausiliarie, Pratica professionale (Laboratori di counseling e/o stage).

All'interno di queste cinque aree le singole scuole predispongono un programma formativo accreditato dal Consiglio Direttivo Nazionale.

Per conseguire il diploma di COUNSELOR sono obbligatorie 1504 ore suddivise in tre anni di cui 504 ore di formazione in aula, 550 ore di moduli formativi extra aula di (cui 8 ore di deontologia professionale prima di sostenere l'esame), ricerca, studio consultazione testi, prove di verifica, supervisioni o lavori di gruppo, attività extra didattiche (laboratori), stesura dell'elaborato finale. Sono previste inoltre 450 ore di tirocinio che possono essere svolte presso Associazioni culturali, Onlus, enti, organizzazioni impegnate nel sociale o sotto forma di ricerche scientifiche, partecipazione e/o organizzazione di convegni, laboratori o iniziative proposte dagli allievi e concordate con i docenti e sotto la loro supervisione senza oneri aggiuntivi per lo studente;

​Compito specifico del Counselor ad indirizzo sciamanico è quello di guidare il cliente attraverso i delicati passaggi dell'evoluzione della coscienza che lascia gradualmente le problematiche personali per avventurarsi nei territori archetipici dove risiedono le dimensioni del significato esistenziale, dell'esperienza spirituale, dell'ipersensibilità e degli stati non ordinari di coscienza.

La Metodologia attinge a un sistema di conoscenze e di esperienze che vanno dal contatto con le forze elementali, alla moderna ricerca sugli stati di coscienza; dallo sviluppo delle potenzialità umane proposto dalla psicologia umanistica e dalla PNL, all'espressione degli archetipi dell'inconscio collettivo; dalla ricerca della visione, al dialogo con gli spiriti alleati, alle visualizzazioni, al contatto con le diverse forze naturali, al silenzio della meditazione alle qualità più elevate favorite dalle metodiche per muoversi a diversi livelli della realtà, integrate con la psicologia transpersonale; dalle cerimonie rituali, ai viaggi sciamanici, ai sistemi teorici della visione olistica, ai principi della fisica moderna, dal lavoro sui chakras, sul campo aurico, al contatto con la dimensione spirituale.